L’assalto al Congresso Usa: Jack lo ‘sciamano’ pronto a testimoniare contro Trump

L’assalto al Congresso Usa: Jack lo ‘sciamano’ pronto a testimoniare contro Trump Jake Angeli, 32 anni, è diventato uno dei simboli dell’invasione di Capitol Hill del 6 gennaio. Sarebbe pronto a testimoniare contro l’ex presidente Usa nel processo di impeachment, il tycoon lo ha “incitato a combattere”. Aveva chiesto a Trump la grazia, non gli è stata concessa Tweet 30 GENNAIO 2021 L’uomo tatuato, truccato, a torso nudo a macchie coperto da pelle di bisonte, apparso sui giornali di mezzo mondo col copricapo con le corna mentre fa irruzione nella sede congressuale in compagnia di suprematisti bianchi, è pronto a testimoniare contro Donald Trump durante il processo di impeachment dell’ex presidente. Lo riferisce il suo legale, secondo il quale le parole di Trump sono state interpretate dal suo assistito come “un invito ad andare al Congresso e combattere”. L’ipotesi è stata bocciata dal senatore repubblicano Lindsey Graham, ex alleato di Trump. “Non posso pensare a un modo migliore per trasformare il processo in un circo, che chiamare lo Sciamano di QAnon come testimone” ha commentato. A metà gennaio, Angeli aveva chiesto a Trump la grazia (non concessa): “Ci ha invitati lui a marciare sul Campidoglio”.  In molti dicono che sia stato proprio lo ‘sciamano’ a guidare la rivolta, che ha visto circa tremila persone assaltare il Campidoglio durante la certificazione dei voti a favore del presidente eletto, Joe Biden. Angeli farebbe parte dell’organizzazione di estrema destra QAnon ed è un volto noto nei “teatri” della furia trumpiana.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coltorti Boutique EU