Cibarsi in modo sano e gustoso di Claudio Panarella

Cibarsi in modo sano e gustoso

Mezze lune pasta di Gragnano doc con pomodorini e peperoncini verdi bio

Avv. Claudio Panarella

Chef Amatoriale e Familiare

Critico Culinario per passione

*******

In Italia abbiamo molte realtà di pastifici ottimi, così girovagando, curiosando e verificando ci siamo fermati su Afeltra – 100% che leggiamo essere di Grano Italiano, sempre di proprietà del Premiato Pastificio Afeltra s.r.l. ed abbiamo optato per le “ Mezzelune”, ma non  è l’unica confezione scelta con marchio IGP Gragnano, abbiamo, infatti, selezionato anche pomodorini in barattolo ugualmente indicati come bio, cosa che trasmetteva simpatia in entrambe le confezioni ed abbiamo, poi, abbinato dei peperoncini verdi dell’orto bio di amici di famiglia.

In effetti, le recensioni fatte con perizia e schiettezza permettono alle persone di conoscere qualcosa di più sulla scienza culinaria e sul mondo della ristorazione anche senza dover per forza cena fuori casa o nei ristoranti.

Sicuramente tutto ciò che riguarda la cucina ed i cibi per me è fonte d’ illuminazione ed attingo idee anche dalle fotografie dei piatti di vari Chefs per la critica gastronomica, che faccio da persona comune, solo appassionata di buona e sana cucina.

Vedo, ascolto, leggo, mi informo e, poi, rivisito le ricette ed abbino i sapori per creare qualcosa più che di nuovo ed originale, di “familiare”.

Pasta di Gragnano doc e pomodorini bio con peperoncini verdi dell’orto

La pasta con i peperoncini verdi è un piatto dal sapore deciso, perfetto per un pranzo da allestire in tempi rapidi, ma che assicura un buono risultato.

Olio evo, pasta, pomodoro e peperoncini verdi sono un evento incredibile della natura mediterranea, che è la base di ogni nostra vita, di ogni nostro ricordo, che ti spiegano subito il senso del gusto quando stai mangiando. Oramai lo sanno bene i cuochi che su questi cibi sperimentano di continuo piatti a base di questi ingredienti.

La pasta corta che abbiamo usato “mezzelune Afeltra”, i peperoncini verdi, i pomodorini ciliegini Afeltra bio, l’olio extravergine d’oliva q.b., uno spicchio d’aglio, sale dell’ Himalaya rosa q.b., qualche foglia di erbetta aromatica ed un tocchetto di ingrediente “segreto”.

Abbiamo fatto soffriggere lo spicchio d’aglio in una padella capiente con un filo d’olio, aggiungendo i peperoncini verdi e fatto, poi, rosolare lentamente per un paio di minuti. Di seguito abbiamo unito i pomodorini nel tegame, salato e aggiunto qualche foglia di erbetta aromatica sminuzzata. Abbiamo fatto cuocere per circa 15/20 minuti a fuoco medio finché i peperoncini non sono risultati cotti al punto giusto e, poi, aggiunto un cucchiaio di latte parzialmente scremato.

Intanto, abbiamo fatto cuocere la pasta in acqua bollente e salata, con l’aggiunta di un pizzico di Curcuma e di Curry – spezie note per le loro molteplici proprietà benefiche – poi l’abbiamo scolata al dente e trasferita nella padella  con i peperoncini. Abbiamo fatto saltare il tutto per un minuto a fiamma viva, spolverando con pecorino romano doc e messo al centro per colore un’oliva verde.

La buona tenuta in cottura della pasta di alta qualità, prodotta secondo tradizione nel pastificio Afeltra di Gragnano, cotta al dente, coniugata con un abbondante condimento hanno dato un ottimo risultato. Buon appetito!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coltorti Boutique EU